top of page

When Evil Lurks



Bisogna ammetter che Demián Rugna sa bene come creare immagini brutali e ad alto impatto visivo da restare impresse nelle nostri menti per molto tempo.


Il problema con questo film, cosi come nel precedente Aterrados (Terrified), il copione risulta

confuso come un montaggio di diversi racconti che non sembrano avere nessun collegamento tra loro e poco incline a dare una spiegazione.



Il ritmo parte con l'acceleratore, ma non riesce mai ad arrivare a quell'apice necessario per coinvolgere, soprattutto nella seconda parte del film. Con un inizio che fa ben sperare e delle ottime scene splatter-shock, si trascina perdendosi in un racconto che vuole dire troppe cose ma ti lascia con l'amaro in bocca, fino ad arrivare ad un finale confuso che lascia più domande che certezze.



Sicuramente questa è una nota distintiva del regista che mette tutto il suo impegno nella parte visiva delle sue opere e questo bisogna riconoscerlo, perchè le morti in questo film sono davvero qualcosa di molto disturbante, così come le scene alla jumpscare, non banali e ben costruite, ma la poca chiarezza della trama lascia perplessi e disorientati.


A voler dare un merito anche a questo si potrebbe pensare che il buon Rugna gioca con questa ambiguità per far parlare del film, perchè ammettiamolo, dopo la visione di una pellicola del genere si potrebbero spendere ore se non giorni a parlare sul suo significato, elaborando teorie e cercando simbologie nascoste.



Non amo fare paragoni con altri film e qui c'è ne sarebbero da fare parecchi, ma non lo farò. Il film, a mio parere e dopo giorni di riflessione, vuole mostrarci un mondo parentale fallimentare, sottomesso al volere di nuove generazioni che non accettano insegnamenti ma vogliono imporre se stessi.



Certo non è sicuramente un film per tutti e probabilmente è uno di quei film che ha bisogno di molteplici visioni per coglierne l'essenza, e la mia scarsa convinzione a riguardo sta proprio nelle cose lasciate a metà. Il potenziale ce l'ha tutto e Demián Rugna sa perfettamente quello che fa e riesce a creare delle scene difficili da dimenticare e per questo il film eccelle nel suo intento, ma quel vuoto di trama, quei tasselli mancanti a mio parere rendono questa opera debole.


Commentaires

Noté 0 étoile sur 5.
Pas encore de note

Ajouter une note
bottom of page